La sfida per le Regionali in Sicilia: indagine Demopolis a 16 giorni dal voto del 5 novembre

Il consenso nell’Isola è ancora fluido ed instabile: a 16 giorni dal voto, la sfida per la conquista di Palazzo d’Orleans resta decisamente aperta. Il candidato di Centro Destra Nello Musumeci è oggi in vantaggio di un punto sul leader del M5S in Sicilia Giancarlo Cancelleri, ma entrambi hanno un bacino potenziale che supera il 40%. Staccati appaiono Micari e Fava: è quanto emerge dall’ultimo sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis prima del black out elettorale previsto dalla legge.

Indagine Demopolis a poco più di 3 settimane dal voto per le Regionali in Sicilia

A poco più di 3 settimane dal voto, resta aperta la sfida per la conquista di Palazzo d’Orleans. Il candidato di Centrodestra Nello Musumeci è oggi in vantaggio di 2 punti sul leader del M5S in Sicilia Giancarlo Cancelleri: è lo scenario che emerge dall’indagine condotta dall’Istituto Demopolis per il Giornale di Sicilia. L’area grigia di chi non ha ancora deciso se e per chi votare è molto vasta: sull’incertezza del risultato elettorale pesa anche un’altissima astensione.

Elezioni Regionali in Sicilia: indagine Demopolis a un mese dal voto

A un mese dal voto, Nello Musumeci, con il 34,5% è oggi in vantaggio di due punti e mezzo su Giancarlo Cancelleri, attestato al 32%: è la fotografia scattata dall’Istituto Demopolis, per il quotidiano “La Sicilia”, a 30 giorni dall’apertura delle urne. Il consenso appare ancora fluido ed instabile. “Sull’incertezza del risultato elettorale del 5 novembre – spiega Pietro Vento – pesa anche un’altissima astensione, stimata oggi al 56% degli aventi diritto”.

I dati del Barometro Politico Demopolis

Il Movimento 5 Stelle ed il Partito Democratico si confermano le principali forze politiche del Paese. Se si votasse oggi per la Camera, secondo i dati Demopolis, il M5S otterrebbe il 28,2%, superando di poco più di un punto il PD, attestato al 27%. La stagione estiva ha segnato un’ulteriore crescita delle 3 liste che compongono l’area del Centro Destra.

Indagine Demopolis a 2 mesi dalle Regionali in Sicilia

Sembra oggi una sfida a 2, tra Giancarlo Cancelleri (M5S) e Nello Musumeci (Centrodestra), quella per la conquista di Palazzo d’Orleans. La partita elettorale appare complessa per il Centro Sinistra su cui pesa l’eredità del Governo uscente. È quanto emerge dalla prima indagine condotta dall’Istituto Demopolis in vista del voto del 5 novembre.

Il peso dei partiti nel Barometro Politico Demopolis

Il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico, nonostante una lieve flessione, si confermano le principali forze politiche del Paese. Se si votasse oggi per Camera, il M5S avrebbe il 27%, superando di quasi un punto il partito di Renzi, attestato al 26,2%. Sono i dati rilevati dal Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento.

Demopolis: come cambia il consenso ai partiti

Se si votasse oggi per la Camera, il M5S otterrebbe il 28%, superando di un punto e mezzo il partito di Renzi, attestato al 26,5%. La Lega avrebbe il 13,7%, di fatto affiancata da Forza Italia al 13,5%. Sono i dati del Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, che ha verificato gli effetti delle Amministrative sul consenso alle Politiche.

Amministrative: la scelta dei candidati ha prevalso sull’appartenenza di partito

L’analisi post elettorale dell’Istituto Demopolis conferma il rafforzamento di una tendenza che appare netta: ad incidere maggiormente sul voto degli elettori, l’11 ed il 25 giugno, è stata soprattutto, per il 64%, la scelta del candidato Sindaco (o consigliere); soltanto il 36% ha votato in base alla propria appartenenza di partito.