Demopolis: gli italiani e il mondo del lavoro

È il lavoro la priorità assoluta indicata dall’80% degli italiani: le politiche per l’occupazione sono al primo posto nell’agenda dei cittadini per il Governo del Paese. È il dato che emerge dall’indagine dell’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo. Il lavoro supera le richieste di riduzione della pressione fiscale e le misure per il rilancio dell’economia, citate da circa i due terzi degli intervistati.

 

Secondo gli italiani, sono due gli aspetti più importanti in un rapporto di lavoro: per il 67% la retribuzione; per 6 cittadini su 10, diviene oggi fondamentale la stabilità, la sicurezza del posto di lavoro. Un requisito che supera, nell’attuale contesto economico, altri due elementi: la possibilità di crescita professionale e l’orario di lavoro, indicati da oltre il 40%.


Appare condivisa da oltre i tre quarti degli italiani la proposta di una legge per l’introduzione del salario minimo orario: l’apprezzamento risulta trasversale, accomunando in misura maggioritaria l’85% degli elettori del Movimento 5 stelle, il 76% di chi vota il Partito Democratico e oltre 7 elettori su 10 della Lega.

 

 

Nota informativa – Il sondaggio è stato effettuato dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 29 al 30 aprile 2019, per il programma Otto e Mezzo (LA7) su un campione stratificato di 1.000 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone.