Gli italiani e la scuola

L’Istituto Demopolis ha analizzato l’opinione degli italiani sui temi della Scuola. 6 cittadini su 10 ritengono che il sistema scolastico sia peggiorato rispetto a vent’anni fa. Ma, nonostante tutto, il 51% degli italiani dichiara di continuare ad avere fiducia nella Scuola come istituzione formativa imprescindibile.

Demopolis: gli italiani e il mondo del lavoro

È il lavoro la priorità assoluta indicata dall’80% degli italiani: le politiche per l’occupazione sono al primo posto nell’agenda dei cittadini per il Governo del Paese. Il dato emerge dall’indagine dell’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo. Sono due gli aspetti più importanti in un rapporto di lavoro: per il 67% la retribuzione; per 6 cittadini su 10, diviene oggi fondamentale la stabilità del posto di lavoro. Appare condivisa da oltre i tre quarti degli italiani la proposta di una legge per l’introduzione del salario minimo orario.

Gli italiani, l’ambiente e il cambiamento climatico

Nella percezione dell’opinione pubblica, il drastico cambiamento climatico è determinato prevalentemente dai comportamenti dell’uomo: ne è convinto il 75% dei cittadini; per la maggioranza assoluta degli italiani l’impegno contro il cambiamento climatico dovrebbe essere prioritario e imprescindibile nell’agenda dei Governi: sono alcuni dei dati che emergono dal sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis per il TG3.

Lavoro nel pubblico o nel privato? Sondaggio Demopolis per Today-Citynews

Il 52% degli italiani ritiene che i giovani che oggi studiano o iniziano a lavorare occuperanno in futuro una posizione sociale ed economica peggiore rispetto alla precedente generazione. Un terzo immagina uno status più o meno uguale a quello dei genitori, solo il 15% ipotizza condizioni migliori. È la percezione che emerge dal sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis per Citynews.

Gli accordi commerciali Italia-Cina nella percezione dell’opinione pubblica

L’intesa commerciale Roma-Pechino, con l’adesione dell’Italia alla nuova “Via della Seta”, è vista favorevolmente dalla maggioranza assoluta degli italiani. 3 su 10 non la condividono, mentre il 19 per cento non esprime un’opinione in materia. È il dato che emerge da un sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis in occasione del viaggio in Italia del presidente cinese Xi Jinping.

Demopolis: gli italiani e il cambiamento climatico

In occasione della manifestazione #Friday for Future in 150 Paesi del mondo, ispirata dalla giovane studentessa svedese Greta Thunberg, l’Istituto Demopolis ha verificato l’attenzione dell’opinione pubblica italiana: per il 58% degli italiani, l’impegno contro il cambiamento climatico dovrebbe essere prioritario e imprescindibile nell’agenda dei Governi.

Come si informano le nuove generazioni: indagine Demopolis per l’Ordine dei Giornalisti

Il 95% degli under 30 italiani fruisce quotidianamente della Rete. E il 60% è di fatto sempre connesso ad Internet. È il dato di partenza che emerge dall’indagine sui giovani e l’informazione in Italia, realizzata dall’Istituto Demopolis per l’Ordine dei Giornalisti, in occasione del Premio Francese. “Il 70% dei giovani – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – si dichiara interessato al giornalismo d’inchiesta e di denuncia”.

Sondaggio di fine anno dell’Istituto Demopolis: il 2018 nella memoria degli italiani

Il crollo del Ponte Morandi ed il voto per le Politiche del 4 marzo, con il successo del M5S e la crescita della Lega, sono i due fatti che hanno caratterizzato il 2018 secondo gli italiani: è quanto emerge dal sondaggio di fine anno realizzato dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, che ha analizzato gli ultimi 12 mesi nella memoria dei cittadini.

Il ddl anti-corruzione nell’opinione degli italiani

Due italiani su tre esprimono un giudizio complessivamente positivo sul ddl anti-corruzione approvato in via definitiva alla Camera nei giorni scorsi: il dato emerge da un sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis, che ha analizzato l’opinione dei cittadini dopo il varo parlamentare del disegno di legge. La norma più popolare risulta l’introduzione del “Daspo” per corrotti e corruttori, apprezzata dall’80% degli italiani.

Demopolis: gli italiani chiedono interventi di prevenzione per la messa in sicurezza del territorio

Per 3 italiani su 4 le responsabilità di quanto è accaduto negli ultimi giorni vanno ricercate nella scarsa cura nella gestione del territorio e nei mancati controlli delle Pubbliche Amministrazioni: è il dato che emerge dall’indagine condotta da Demopolis. Gli eventi degli ultimi anni – spiega il direttore dell’Istituto Pietro Vento – hanno determinato una crescente percezione di insicurezza in un Paese che si conferma sempre più fragile sul piano idrogeologico”.