Demopolis: 2 italiani su 3 non hanno compreso che cosa sia il MES

Demopolis ha verificato la conoscenza degli italiani in relazione al cosiddetto “Salva-Stati”, da giorni al centro dello scontro politico. Lei ha compreso – è stato chiesto – in che cosa consista il MES, il meccanismo europeo di stabilità? “Sì, esattamente” risponde appena il 9% degli intervistati; il 25% dichiara di averlo compreso, ma solo genericamente. Il 66% afferma invece di non avere capito di che cosa si tratti.

Gli italiani e la povertà educativa minorile: indagine Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini

I bambini e gli adolescenti di oggi sono i figli di un’Italia disuguale, di città quasi mai a misura di minori. In vista della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stata presentata oggi a Roma l’indagine “Gli italiani e la povertà educativa minorile”, realizzata dall’Istituto Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Chi siamo: profilo dell’Istituto Demopolis

Il metodo di lavoro di Demopolis, Istituto Nazionale di Ricerche diretto da Pietro Vento: clienti e prodotti, ambiti di analisi e di indagine, attività di consulenza e comunicazione. Demòpolis studia le tendenze della società italiana con competenze mirate nell’analisi dell’opinione pubblica, nelle indagini demoscopiche, nella ricerca sociale, politica e di mercato, nella comunicazione e nella consulenza strategica.

The Power to Know, and Act on, What Italians are Thinking, Doing and Feeling

Demopolis: gli italiani, Greta e le preoccupazioni per l’ambiente

Più di 6 cittadini su 10 si dichiarano oggi preoccupati in Italia per l’ambiente e per il cambiamento climatico. È il dato che emerge dall’indagine condotta da Demopolis per Frontiere, il programma di Rai 1 condotto da Franco Di Mare. Come conferma il trend, la preoccupazione degli italiani in tema ambientale è cresciuta di 20 punti negli ultimi 19 anni.

Il peso dei partiti nel Barometro Politico Demopolis di novembre

Se si tornasse alle urne per le Politiche, la Lega si confermerebbe primo partito con il 34%. Il PD, con il 18,5%, supererebbe di poco più di un punto il Movimento 5 Stelle, posizionato al 17,2%. È la fotografia del consenso scattata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento. Fratelli d’Italia, con il 9,4%, incrementa il vantaggio su Forza Italia. Le fibrillazioni nel Governo e la manovra economica sembrano pesare sul consenso ai partiti.

Gli italiani e la scuola

L’Istituto Demopolis ha analizzato l’opinione degli italiani sui temi della Scuola. 6 cittadini su 10 ritengono che il sistema scolastico sia peggiorato rispetto a vent’anni fa. Ma, nonostante tutto, il 51% degli italiani dichiara di continuare ad avere fiducia nella Scuola come istituzione formativa imprescindibile.

Demopolis: un voto sempre più mobile

Il consenso in Italia è sempre più liquido e mobile: secondo il Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, quasi un quinto degli elettori ha modificato le proprie scelte di voto rispetto al 4 marzo scorso. Ed è un dato che non stupisce: le analisi di Demopolis registrano da anni una crescente “infedeltà” ai partiti tra una tornata elettorale e l’altra.

Il peso dei partiti durante la crisi di Governo

Alla vigilia delle ore decisive per la legislatura, l’Istituto Demopolis ha misurato il peso dei partiti. Se si tornasse oggi alle urne, la Lega otterrebbe il 33%, il PD il 23%, mentre il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 19%. Secondo la simulazione sulla composizione della nuova Camera dei Deputati, se si votasse oggi con il Rosatellum, la Lega con FI e FdI avrebbe un’ampia maggioranza a Montecitorio con 410 seggi.

Come si informano le nuove generazioni: indagine Demopolis per l’Ordine dei Giornalisti

Il 95% degli under 30 italiani fruisce quotidianamente della Rete. E il 60% è di fatto sempre connesso ad Internet. È il dato di partenza che emerge dall’indagine sui giovani e l’informazione in Italia, realizzata dall’Istituto Demopolis per l’Ordine dei Giornalisti, in occasione del Premio Francese. “Il 70% dei giovani – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – si dichiara interessato al giornalismo d’inchiesta e di denuncia”.