Demopolis: le priorità di Governo degli italiani

Sono le politiche per l’occupazione ed il lavoro la priorità assoluta indicata al Governo dall’83% degli italiani. Al secondo posto, con il 75%, gli investimenti nella sanità. Sul podio dei cittadini, con il 72%, anche la riduzione della pressione fiscale: sono i dati che emergono dall’indagine realizzata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento. L’effetto dell’emergenza Covid modifica l’agenda dei cittadini: la sanità passa dal 5° al 2° posto, l’immigrazione scivola dal 4° posto di 15 mesi fa all’8° posizione di oggi.

Barometro Politico di novembre dell’Istituto Demopolis: l’effetto Covid sul peso dei partiti

La Lega, sia pur in calo di consensi, resta oggi con il 23,5% primo partito nel Paese; il Partito Democratico avrebbe il 21%. Alla pari il Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia, che otterrebbero il 15,4%: è la fotografia odierna del peso dei partiti scattata dal Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento.
L’emergenza Covid ha influito non soltanto sul peso dei partiti, ma anche sull’evoluzione del rapporto di fiducia tra gli italiani, il Premier e le Regioni.

Demopolis: cresce la preoccupazione degli italiani per la seconda ondata del Covid-19

Con l’aumento dei contagi, tornano a crescere i timori degli italiani per la diffusione del Coronavirus: il dato emerge dal trend rilevato dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento. Dopo una netta flessione nella stagione estiva, la preoccupazione dei cittadini per il Covid è cresciuta di 30 punti nell’ultimo mese, raggiungendo oggi il 76%.

Il voto per le Regionali nell’analisi post elettorale dell’Istituto Demopolis

L’Istituto Demopolis ha analizzato i flussi elettorali tra il 2015 e il 2020 nelle principali Regioni interessate dal voto.
Dalle Regionali emerge un fattore particolarmente significativo per il successo di molti dei neo-Governatori: nelle motivazioni di scelta dei cittadini il voto al Presidente ha spesso prevalso sul voto al partito o coalizione: : è ciò che è accaduto, con estrema evidenza, con Zaia in Veneto e con De Luca in Campania.

Il voto referendario e gli effetti sullo scenario politico nell’indagine Demopolis

L’Istituto Demopolis ha analizzato il voto referendario in base alla collocazione politica degli intervistati: afferma di aver votato Sì il 96% degli elettori del Movimento 5 Stelle. Per il sì si è espresso anche il 71% di chi vota Fratelli d’Italia ed il 67% degli elettori leghisti. Più diviso il fronte del PD in seno al quale hanno optato per il sì poco meno di 6 elettori su 10. Significativo si è rivelato anche il sì espresso dall’83% di quanti non si riconoscono oggi in alcun partito politico.

Barometro Politico Demopolis: come è cambiato il peso dei partiti negli ultimi 12 mesi

Se si votasse oggi per la Camera, la Lega sarebbe con il 25,4% primo partito, seguita dal PD al 21%; il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 16%, con Fratelli d’Italia al 15%: è la fotografia che emerge dal Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento. Distanziati appaiono Forza Italia al 6,5%, la Sinistra di LeU al 3,4, Italia Viva al 3,2 e Azione al 2,5%.

Demopolis: gli italiani e il Recovery Fund

L’accordo europeo sul Recovery Fund è apprezzato dal 70% degli italiani. Il dato emerge da un sondaggio condotto nelle ultime 48 ore dall’Istituto Demopolis. L’opinione pubblica valuta positivamente il cambio di rotta nelle politiche dell’UE, che tra risorse a fondo perduto e prestiti, mette a disposizione dell’Italia, per i prossimi 3 anni, 209 miliardi di euro.
I riflessi si vedono nell’evoluzione della fiducia nel Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che è cresciuta di 5 punti nell’ultima settimana, raggiungendo oggi il 56%.

Gli italiani e la sicurezza stradale nel sondaggio dell’Istituto Demopolis

4 italiani su 10 ritengono che la sicurezza stradale nel nostro Paese sia diminuita negli ultimi 5 anni: è uno dei dati che emerge dal sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis per il TG3. La stragrande maggioranza mostra di conoscere le regole del codice della strada ma, nello stesso tempo, gli italiani ammettono di incorrere in comportamenti pericolosi alla guida e nelle violazioni del codice della strada.

Gli italiani e la povertà educativa minorile: indagine Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini

I bambini e gli adolescenti di oggi sono i figli di un’Italia disuguale, di città quasi mai a misura di minori. In occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stata presentata a Roma l’indagine “Gli italiani e la povertà educativa minorile”, realizzata dall’Istituto Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Gli italiani e la scuola

L’Istituto Demopolis ha analizzato l’opinione degli italiani sui temi della Scuola. 6 cittadini su 10 ritengono che il sistema scolastico sia peggiorato rispetto a vent’anni fa. Ma, nonostante tutto, il 51% degli italiani dichiara di continuare ad avere fiducia nella Scuola come istituzione formativa imprescindibile.